Go Back   Wolfdog.org forum > Italiano > Adozioni

Adozioni CLC in adozione

Reply
 
Thread Tools Display Modes
Old 27-10-2008, 23:07   #41
anastasia
Rajka e la ciambella
 
anastasia's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Givoletto (To) Italy
Posts: 2,472
Default

Quote:
Originally Posted by wanilagu View Post
stà di fatto che anch'io ho inserito la stessa clausola nel contratto che ho fatto per la cessione dei miei! E di più...i "miei" proprietari sono tenuti a crescere il cucciolo secondo determinati schemi (salute, educazione, gestione....) e a rendermene conto periodicamente, pena la risoluzione immediata dell'accordo di cessione e ritiro immediato del cane, anche adulto.
Ciao Rossella, a titolo informativo questo tipo di contratto è registrato da qualche parte? e fino a che punto può avere valore? sarei interessata sè possibile, a capirne un pò di più, grazie
__________________
Angela Michele Rajka e Vladimir, ovvero

.... arancino!
anastasia jest offline   Reply With Quote
Old 27-10-2008, 23:24   #42
anastasia
Rajka e la ciambella
 
anastasia's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Givoletto (To) Italy
Posts: 2,472
Default

Quote:
Originally Posted by Fede86 View Post
Altra regola utile sarebbe quella di costringere l'allevatore a riprendersi il cucciolo indietro, qualora l'acquirente decidesse di "mollarlo". Sono consapevole del fatto che spesso una persona non affidabile può fingere benissimo di essere il padrone ideale, ma non è così la maggior parte delle volte. Costringendo l'allvatore a riprendersi tutti i cani prodotti da lui e messi in adozione lo costringi a selezionare con attenzione il proprietario e a non fare cucciolate inutili a solo scopo commerciale.

Utopia?

In un paese come l'Italia, di sicuro...
Cara Fede, la vera utopia sarebbe costringere l'acquirente a prendersi cura del cane, pena il carcere e non punire l'allevatore perchè non ha saputo leggere nella famosa palla di vetrocome tu stessa hai detto ci sono tanti attori in giro, credimi non è così semplice....poi per carità ci sono alevvatori e allevatori.

ciao Angela Michele e Rajka
__________________
Angela Michele Rajka e Vladimir, ovvero

.... arancino!
anastasia jest offline   Reply With Quote
Old 27-10-2008, 23:44   #43
wanilagu
wanilagu
 
wanilagu's Avatar
 
Join Date: Dec 2003
Location: Cicagna (GE)
Posts: 2,175
Default

Quote:
Originally Posted by anastasia View Post
Ciao Rossella, a titolo informativo questo tipo di contratto è registrato da qualche parte? e fino a che punto può avere valore? sarei interessata sè possibile, a capirne un pò di più, grazie
Il contratto è redatto nella forma della "Scrittura privata di cessione di "beni" con patto di resarvato dominio da farsi valere in opposizione a terzi previo registrazione in caso d'uso".
In parole povere: è una scrittura privata che viene registrata nel momento in cui la vuoi far valere in giudizio!Nel momento in cui dovessi richiedere la restituzione del cane la faccio registrare e davanti ad un giudice ha valore vincolante tra le parti perchè ho fatto sottoscrivere il contratto e in particolare quelle clausole che potrebbero essere oggetto di contenzioso civile (e/o penale, visto che è specificato il richiamo alla legge contro il maltrattamento e il randagismo!).
Io non sono avvocato, ma dopo averla scritta in bozza l'ho sottoposta (oltre che a mio marito come ex-magistrato) ad un amico che si occupa di contenzioso in fatto di sanità animale e me l'ha approvata al 100%!
Se ti può interessare, mandami la tua mail in pvt e te ne mando una copia!
__________________
Ross & Banda
Ricorda: LORO sono animali, le bestie siamo NOI!!!!!
wanilagu jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 00:01   #44
NewtonMarabel
Member
 
NewtonMarabel's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Piemont
Posts: 525
Default

per essere franco: ci sono troppi allevatori in Italia.
__________________
Ciao dalla banda: Roby, Ilaria, Newton(CLC), Marabel e Quila di Casa Derna:
http://www.pedigreedatabase.com/gsd/...ee/527573.html


NewtonMarabel jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 10:20   #45
rosa
Member
 
rosa's Avatar
 
Join Date: Aug 2004
Posts: 562
Default

Quote:
Originally Posted by randagio View Post
Non sono d'accordo sul fare sarcasmo su questo argomento in particolare...
non è sarcasamo è realtà, purtroppo, caro randagio!
è troppo difficile di fatto!
a parole sembra facile, ma questo ti assicuro comporterebbe solo un aumento degli acquisti:
-tanto poi lo ridiamo all'allevatore
-tanto semmai lo portiamo al canile
-tanto anche se la canina resta incinta, ci sono quelle ragazze là che si occupano di darli via! (noi! qui a Lucca -cani,gatti & company)

...ecco come ragiona la maggior parte della gente!

sottinteso che anche io, persino se regalo un gattino che ho a sua volta trovato, avviso che se impossibilitati a tenerlo me lo facciano sapere.....!

e inoltre non è che chi alleva e vende ha solo onori,
anzi son più oneri che onori,
forse è chi solo vende che ha solo onori...forse..!
__________________
http://www.canelupocecoslovacco.net
____
- ... non sò se mi sono spiegato!
Disse il paracadute al paracadutista.
rosa jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 10:26   #46
rosa
Member
 
rosa's Avatar
 
Join Date: Aug 2004
Posts: 562
Default

Quote:
Originally Posted by wanilagu View Post
Ho letto poco il sito dell'allevatore ................................................un cinofilo o un appassionato!!!!!!

.....concordo!
__________________
http://www.canelupocecoslovacco.net
____
- ... non sò se mi sono spiegato!
Disse il paracadute al paracadutista.
rosa jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 10:34   #47
rosa
Member
 
rosa's Avatar
 
Join Date: Aug 2004
Posts: 562
Default

Quote:
Originally Posted by anastasia View Post

Queste persone che prendono animali con così tanta superficialità a mio avviso dovrebbero essere punite, ma intendo punite
sono d'accordo,
...e se per esempio chi restituisce il cane dovesse pagare all'allevatore la stessa cifra che la pagato? o una cifra anche al canile!

brrr....rabbrividisco al pensare quale tipo di soluzioni per ovviare a ciò verrebbero trovate!


niente secondo me si può solo cercare d'informare e tentare di responsabilizzare!
__________________
http://www.canelupocecoslovacco.net
____
- ... non sò se mi sono spiegato!
Disse il paracadute al paracadutista.
rosa jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 17:25   #48
randagio
Junior Member
 
randagio's Avatar
 
Join Date: Mar 2008
Location: Torino
Posts: 281
Default

Quote:
Originally Posted by rosa View Post
non è sarcasamo è realtà, purtroppo, caro randagio!
è troppo difficile di fatto!
a parole sembra facile, ma questo ti assicuro comporterebbe solo un aumento degli acquisti:
-tanto poi lo ridiamo all'allevatore
-tanto semmai lo portiamo al canile
-tanto anche se la canina resta incinta, ci sono quelle ragazze là che si occupano di darli via! (noi! qui a Lucca -cani,gatti & company)

...ecco come ragiona la maggior parte della gente!
...i punti 1 e 2 devono essere, ovviamente, l'ultima spiaggia e non devono rimanere senza conseguenze (deve poi essere difficile poter prendere un altro cane)... Mi sembra la cosa più naturale oltretutto preoccuparsi dei propri cuccioli e, in casi estremi, riprenderseli indietro... almeno... questo vale sempre per chi alleva preoccupandosi dei cani più che dei $$$...

Sul punto 3 non vorrei insistere, ma la sterilizzazione eviterebbe questo problema.
A tal proposito aggiungo una considerazione. Angela diceva giustamente che non è possibile sapere come sarà un cucciolo da adulto, e che quindi sterilizzando magari ci si perde magari un bel cane adatto per la riproduzione. Vero. Ma se l'acquirente in ogni caso non è intenzionato ad allevare (ben cosciente delle scelta, che sa che non tornerà indietro, ecc), cosa cambia? Anzi, sterilizzando avrà una serie di problemi in meno.
randagio jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 18:00   #49
Fede86
Entità cinofila da web...
 
Fede86's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Posts: 2,130
Default

Quote:
Originally Posted by anastasia View Post
La pesona che restituisce il cane al canile, senza alcuna difficoltà ne può prendere altre 100 (purtroppo) magari non nei canili della zona...ma credimi i controlli non sono così estesi da impedire a questi individui di continuare a fare del male a queste creature innocenti, e qualora non riuscissero ad adottarlo trovano il sistema di acquistare un cucciolo con pochi euro, per poi abbandonarlo alla prima difficoltà.

Ci sono sempre più allevatori che stipulano contratti con la clausola della restituzione del cane in caso di difficoltà, io stessa lo farei....ma, non so fino a che punto sia giusto.

Queste persone che prendono animali con così tanta superficialità a mio avviso dovrebbero essere punite, ma intendo punite molto molto severamente con multe salatissime e la galera...non so se esistono delle Leggi e in ogni caso la cosa difficile è la loro applicazione, devono capire una volta per tutte l'importanza della scelta che fanno e sapere che pagheranno caramente il "pentimento" e non pensare di prendere oggi un cane pensando a priori "proviamo tanto se non funziona cè la clausola che posso restituirlo al canile-all'allevatore"

Per quanto riguarda la sterilizzazione, non sono d'accordo...un buon proprietario - attento, non ha motivo di sterilizzare il proprio cane per evitare gravidanze indesiderate reputo sia la solita via più facile per avere un problema in meno (come al solito a favore del proprietario) diverso il discorso per quanto riguarda i canili.

ciao Angela Michele e Rajka

Non sono del tutto d'accordo. La regola della restituzione del cane all'allevatore mi sembra l'ideale per una serie di motivi:

- Se uno non ha la possibilità o la voglia di riprendersi indietro un cane a mio avviso forse non dovrebbe allevare, ovvero non dovrebbe pensare di fare una cucciolata se non vuole/può assumersi questo rischio esattamente come non dovrebbe farla se non vuole/può assumersi il rischio di tenersi un cucciolo se non riesce a venderlo. Dopo tutto nessuno è costretto ad allevare o a far cucciolare il proprio cane, esattamente come nessuno costretto ad acquistare un cane, non sta scritto da nessuna parte che deve farlo, di conseguenza se decide di farlo deve prendersi una serie di responsabilità. C'è l'attore che ti frega? E' vero capita. Benissimo, se tu potenziale allevatore sai che può capitare valuti bene se fare comunque la cucciolata o no, se diventare allevatore o no. Se vuoi assumerti il rischio allora vai avanti.

- Di conseguenza ci sarebbe una drastica riduzione delle persone che allevano. Nessuno privato farebbe più cucciolate solo per vedere al mondo la discendenza del proprio cane, o per provare, o perchè lo fanno gli altri. Uno si metterebbe ad allevare solo se ha davvero passione (e risorse, certo) sufficiente da compensare i rischi.

- Questo vuol dire anche che ci sarebbero meno allevatori che fanno tre/quattro/cinque cucciolate contemporaneamente, perchè devono stre MOLTO attenti a chi vendono i cuccioli, se non vogliono vederselo riportato indietro. Calerebbe drasticamente anche il numero di cucciolate ripetute più volte a solo evidente scopo commerciale. Se una cucciolata ha dato buoni frutti puoi decidere come allevatore di ripeterla UNA seconda volta e tenerti un soggetto da riproduzione, e STOP. Non la ripeti 4 o 5 volte per vendere i cuccioli a privati. Vuol dire anche che pensando alla selezione non fai cucciolate INUTILI, della serie "cavolo la cagna sta per andare in calore DEVO farla coprire (magari dal primo che mi sembra adatto quando va bene, dal primo che capita altrimenti) senò quest'anno salta la cucciolata!" La cagna la fai coprire solo se hai una idea DECENTE per una cucciolata INTERESSANTE che vale la pensa di essere fatta, senò niente, salti la cucciolata. Vuol dire anche che chi alleva, dovendo ridurre il numero di cani prodotti (altrimenti a chi li vende, i cani? non sono tanti i proprietari SICURI) usa solo soggetti che meritano, e non fa accoppiare tutte le femmine che ha. Tutto questo lo vedo solo un bene per la selezione.


Comodo dite voi? beh, ora come ora è COMODO per chi fa lo pseudo-allevatore. Le vogliemo stroncare queste persone o no?
Tanto a quanto pare le persone SERIE questa clausula di riprendersi il cane l'hanno già messa in conto
Fede86 jest offline   Reply With Quote
Old 28-10-2008, 18:06   #50
Fede86
Entità cinofila da web...
 
Fede86's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Posts: 2,130
Default

Quote:
Originally Posted by Fede86 View Post
Comodo dite voi? beh, ora come ora è COMODO per chi fa lo pseudo-allevatore. Le vogliemo stroncare queste persone o no?

E ci tengo a precisare, per evitare incomprensioni, che per me essere allevartore serio o essere uno pseudo-allevatore non ha nulla a che fare con l'avere l'affisso enci, essere amatoriale o essere un privato. Allevatori enci, amatoriali o privati a mio avviso hanno le stesse possibilità di essere allevatori seri o, al contrario, allevatori per modo di dire...
Fede86 jest offline   Reply With Quote
Old 29-10-2008, 07:49   #51
riko06
Member
 
riko06's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Location: Predappio (FC)
Posts: 657
Send a message via Skype™ to riko06
Default

Ciao sono Manuel (normalmente scrive la Valentina),
secondo me qui non ci sarebbe bisogno di sterilizzazioni di massa o di quanto altro, ma solo, un pò di buon senso da parte di chi decide di fare una cucciolata, e poi cercare di scegliere i propietari più adatti o quanto meno di spiegare veramente come è questa razza senza pensare solamente ad una fonte di guadagna.
Fino a che ci sarà gente che negli annunci scrive cose come:
-vero lupo cecoslovacco
-lupo con il carattere del pastore tedesco
-o cartomanti che a soli 5gg dicono, se vuoi ti dò questo maschio che dovrebbe venire da adulto intorno ai 71 cm al garrese.
non dovremmo stupirci di vedere cani in canile o in adozione.
__________________
Emanuel, Valentina, Riko & Kaila
riko06 jest offline   Reply With Quote
Old 29-10-2008, 11:22   #52
anastasia
Rajka e la ciambella
 
anastasia's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Givoletto (To) Italy
Posts: 2,472
Default

E' vero Fede, si sfornano tanti-troppi cuccioli, e in Italia la lista degli allevatori, tra seri-meno seri-amatoriali-privati ecc...si allunga sempre più, con il rischio che anche l'altra lista...quella delle adozioni cresca anche lei.

Sono d'accordo, è giusto che chi decide di fare una cucciolata consideri i pro e i contro assumendosi le proprie responsabilità e gli eventuali rischi, però sta cosa di costringere l'allevatore a riprendersi il cane (anche dopo anni??....quanti??) non mi convince, continuo a non vederla come una soluzione (poi magari mi sbaglio) .....il privato, come l'allevatore amatoriale, pretenderebbero loro stessi la restituzione, qualora si renderessero conto dell'errore commesso......e anche l'allevatore, penso non esiterebbe a riprendersi il cucciolo, considerando le richieste d'acquisto che hanno.

Richieste....è proprio in virtù di queste richieste che si sfornano cuccioli, ci sono allevatori che hanno cuccioli prenotati da mesi, io stessa lo scorso anno (Cucciolata Rajka-Art) non avevo abbastanza cuccioli per coprire la richiesta ....sono d'accordo con Manuel quando parla di buonsenso ...
aimè carente da entrambe le parti.

Ciao Angela Michele e Rajka
__________________
Angela Michele Rajka e Vladimir, ovvero

.... arancino!
anastasia jest offline   Reply With Quote
Old 29-10-2008, 11:45   #53
anastasia
Rajka e la ciambella
 
anastasia's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Givoletto (To) Italy
Posts: 2,472
Default

Quote:
Originally Posted by riko06 View Post
Ciao sono Manuel (normalmente scrive la Valentina),
secondo me qui non ci sarebbe bisogno di sterilizzazioni di massa o di quanto altro, ma solo, un pò di buon senso da parte di chi decide di fare una cucciolata, e poi cercare di scegliere i propietari più adatti o quanto meno di spiegare veramente come è questa razza
L'ABBANDONATORE non ne fà una questione di razze e spesso le motivazioni che lo spingono ad abbandonare sono tra le più banali.....giusto ieri parlando con una persona che non vedevo da tempo ho scoperto che ha dato via il suo bassotto dopo 6 anni di convivenza perchè con la nascita del secondo figlio era diventato una seccatura...

"Non l'ho mica abbandonato, l'ho regalato a un mio collega di lavoro che ha il giardino........bla bla bla"

E tutto ciò, te lo raccontano con una disinvoltura....veramente disarmante, e la cosa grave che i figli dell'abbandonatore rischiano di ereditare questo squallido comportamento.

Sono convinta che solo con la linea dura forse risolviamo qualcosa, multe salate e pene severissime fino alla carcerazione

ciao Angela Michele e Rajka
__________________
Angela Michele Rajka e Vladimir, ovvero

.... arancino!
anastasia jest offline   Reply With Quote
Old 29-10-2008, 20:52   #54
riko06
Member
 
riko06's Avatar
 
Join Date: Aug 2007
Location: Predappio (FC)
Posts: 657
Send a message via Skype™ to riko06
Default

Quote:
Originally Posted by anastasia View Post
Sono convinta che solo con la linea dura forse risolviamo qualcosa, multe salate e pene severissime fino alla carcerazione
Sicuramente, gli allevamenti grossi non saranno d'accordo, visto che, loro, con questo "business" ci campano, e molti di fare una scelta di darlo o no, non ci pensano neanche.
Ma tramite il GALC o il club non si può riuscire a fermare un pò questa situazione che si sta creando?
__________________
Emanuel, Valentina, Riko & Kaila
riko06 jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 00:50   #55
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by randagio View Post
Scusate se mi aggancio qui... vorrei fare una considerazione e lanciare una proposta assolutamente impopolari

La prima è che, per quanto mi riguarda, gli allevatori amatoriali non dovrebbero proprio esistere... semplicemente perché sono fuori controllo. E gli allevatori riconosciuti, oltre giustamente a selezionare i clienti, dovrebbero in linea di massima (cioè normalmente) consegnare cani sterilizzati o con impegno formale a sterilizzare (altrimenti torniamo al punto di prima: ci sarebbe il rischio che chiunque possa improvvisarsi allevatore). Non dovrebbe essere consentito a chiunque fare cucciolate: di cani ce ne sono già troppi - e non solo CLC - e soprattutto troppi in mano a persone inesperte o comunque inaffidabili... i risultati si vedono qui, si vedono nei canili e si vedono anche sulle cronache... in tutti i casi a rimetterci sono sempre i cani.
stasera sarò un po' impopolare anche io
prendo spunto da questo pezzetto di randagio, poi vado avanti a leggere gli interventi successivi.
Da sempre penso che per allevare ci voglia un patentino che comporti non solo conoscenze tecniche. Sarà un'utopia ma chissà, prima o poi qualche requisito professionale arriverà.

Sono piuttosto contrario alla sterilizzazione in generale e tra l'altro il fatto di obbligare l'allevatore di qualunque razza o non razza a iscrivere i cuccioli all'anagrafe canina prima di darli via, mi pare già un buon passo.

Fin qui vedo che ci si dimentica che i cuccioli non li vendono solo gli allevatori, anzi un bel po' provengono da negozi o fabbriche di cuccioli, giardinerie e quant'altro. Conosco una persona di milano che in negozio vende CLC a 1000-1200 anche 1500 ma di solito li compra in cekia perchè li paga meno (400).

Ma vado oltre: possibile che solo chi è iscritto a questo forum ha diritto di fare cuccioli? possibile che qualunque cosa si legga altrove è da condannare?
Io conosco alcune delle persone che scrivono qui e che fanno cucciolate, in linea di massima non conosco (o almeno così mi pare) le persone delle varie inserzioni che si trovano su vari siti di annunci.
Ma francamente non mi sento proprio di tirare una linea buoni/cattivi dove i buoni sono senz'altro in questo e in un altro paio di forum e i cattivi viceversa sono quelli fuori!

Anche sul prezzo c'è poi da ridire (mi vien da citare Carlo Martello ):
se si stigmatizza che ci sono cuccioli a 500 euro più o meno, io potrei dire che non va bene nemmeno a 8-900 perchè rendono difficile la vendita a 1200. Anzi riescono a vendere a quelle cifre solo perchè c'è chi vende a cifre superiori. E ancora diciamo che 1500 e oltre è troppo.
Oppure che sempronio che fa una cucciolata, la prima magari in vita sua, la vende a 1200 perchè quello è il prezzo pagato per la sua femmina. Moltiplicato per il numero di cuccioli mica male no, guadagno assicurato grazie al lavoro di selezione altrui.
Insomma il limite qual è? il buon senso? la logica? i costi? l'esperienza? la competenza? la simpatia?

Credo che chiunque si possa render conto che quasi tutti - o larga maggioranza - di coloro che hanno una femmina adulta, in questo forum, hanno fatto almeno una cucciolata.
E hanno sempre preso i complimenti dagli altri partecipanti.
Leggo regolarmente di questa capacità di selezionare i proprietari. Bene, ottimo. Ma siamo sicuri che non si sbaglia mai?

Accidenti che record!
Io mi occupo di cani da 20 anni e i dubbi li ho ancora, qui invece... beh complimenti!

O forse non sarà il caso di dire che è più facile selezionare i padroni quando si fa una cucciolata nella vita o poco più perchè probabilmente in quell'occasione ci saranno più richieste che cuccioli? (proprio in virtù di un prezzo più basso per esempio o del fatto che l'allevatore gira le richieste).
Non sarà invece che facendo più cucciolate aumentano i rischi di trovare qualche padrone apparentemente bravo che poi invece fa caxxate?
E come fai a saperlo prima, sei un veggente?

E poi il padrone è e deve essere responsabilizzato, e che cavolo, un conto è dare tutta l'assistenza, un conto fargli da balia...

Sia ben chiaro che non c'è l'ho con nessuno, ci mancherebbe. Non sta a me dire chi dovrebbe fare o non fare cucciolate. Ogni volta che esce questo argomento però credo che chiunque dovrebbe domandarsi se è davvero necessario che la propria femmina faccia una cucciolata. E se ha più o meno diritto di altri ovvero di criticare altre persone che le fanno...
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 00:55   #56
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by rosa View Post
comodo vero?
magari per le ferie lo ridò all'allevatore, oppure perchè voglio cambiare cane!
mhhh...io proporrei il ritiro dell'usato, magari reimmettendo sul mercato un usato sicuro, si eviterebbero tante cucciolate e si eviterebbero sprechi?!

io sono d'accordo!
d'accordissimo con te rosa!
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 01:09   #57
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by Fede86 View Post
Per quanto sia utopico, per me l'unica soluzione sarebbe l'obbligo di sterilizzazione di tutti i soggetti che non sono da riproduzione, e per me il soggetto da riproduzione non è necessariamente il cane dell'allevatore, che sia con affisso o no, o il cane con pedigree in mano al privato, ma il cane che è stato giudicato da chi di competenza come adatto alla riproduzione.
Fede, sicuramente sei, perdona in gioco di parole, in buona fede , ma che ci sia qualcuno che stabilisce chi deve essere sterilizzato e chi no, proprio non mi va bene. Già adesso le expo sono spesso porcherie, figuriamoci che giro di interessi salterebbe fuori se ci fossero dei giudici che decidono le sorti di ovaie e testicoli!

Si alla qualifica dell'allevatore. Si all'autorizzazione ad allevare. Se si alleva e non si ha l'autorizzazione, mi spiace ma ci si becca la multa. Non è che uno perchè sa far da mangiare, apre un ristorante. Gli servono delle abilitazioni e se esercita abusivamente... peggio per lui.
Ma a chi fa la cucciolata non autorizzata, mica gli sterilizzo la femmina, e che cavolo!

No all'obbligo per l'allevatore di riprendersi il cane. Giusto deontologicamente preoccuparsi della sistemazione (eppure si può legalmente vendere a un negozio quindi con buona pace di tale cura ) ma poi ci sono delle leggi che responsabilizzano il padrone.
Se l'allevatore può aiutare ben venga, ma altrimenti perchè dovrebbe essere obbligato a riprendersi il cane?

"Ehm, il CLC di 10 mesi in realtà non posso tenerlo perchè la cara zia Pina rischia di cadere, riprendilo indietro grazie... ah sai mica dove posso trovare un barboncino per la zia Maria? vedi le zie vivono in casa con noi, e lei vorrebbe tanto un cagnolino che le faccia compagnia...ma il clc proprio no eh"


forse non si ha idea di quante richieste strampalate ho avuto in questi anni. Già è tanto che azzecchino il nome della razza (non dico del CLC ma in generale)...
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 01:19   #58
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by Navarre View Post
- Randagio, un "allevatore" di ibridi u.s.a. mi sembra l' esempio meno indicato di come essere un buon allevatore

- controllo della razza da parte di un super comitato tecnico : inaccettabile e improponibile con la attuale dirigenza del club di razza. Morte della razza in pochi anni.

- cuccioli dell' est : noi abbiamo preso un cucciolo in Polonia

- cani ridati indietro all' allevatore : noi abbiamo inserito proprio questa clausola nel contratto di vendita dei nostri cuccioli, cioè avevamo il diritto di prelazione a costo 0 in caso il proprietario si fosse voluto sbarazzare del cane.

Certo, un cucciolo/cucciolone viene ri-piazzato più facilmente di un cane di 5-6 anni.
Certo se uno fa una cucciolata l' anno ha meno problemi a scegliere/riprendersi dietro i cani di chi ne fa qualche decina.
Non avevo ancora letto il vostro post e quoto in pieno. Anche io ho preso i cani in cekia in origine, credo sia est anche quello no?
D'accordo anche che ci si possa adoperare per reinserire un cane, e fai bene a sottolineare il costo 0. C'è un sacco di gente che pretende di recuperare dei soldi. Proprio come per l'auto usata...
A me come a tutti è capitato di sistemare dei cani (tra l'altro anche non di mia provenienza) ma insisto sul fatto che il padrone è l'unico responsabile. Che lo compri, glielo regali, lo trovi ecc. L'allevatore (tra l'altro io ho l'affisso, allevo da anni ma nei numeri sono come un privato vista lo scarso numero di cucciolate che produco) aiuta, si rende disponibile, ma non può farsi carico dei capricci delle persone.
Pertanto è una cosa che spiego solitamente fin da subito.
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 01:25   #59
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by wanilagu View Post
Ho letto poco il sito dell'allevatore che hai postato perchè l'inglese non è il mio forte e stasera non ho molta voglia di impegnarmi in traduzioni!
Io ti posso solo dire questo(parlo di clc perchè è la razza che conosco e non parlo di altre razze/meticci! Parlo solo di quello che conosco.......almeno un pò!):
1) Sterilizzare un cucciolo mi sembra stupido perchè non puoi sapere se sarà un adulto adatto alla riproduzione o no! Io ho una femmina displasica e NON è adatta alla riproduzione! Bene! Lei è sterilizzata! Ma fino al compimento di un anno non hai l'ufficializzazione, quindi non lo puoi sapere! Caratterialmente il clc matura intorno ai 2-3 anni, quindi non puoi sapere se caratterialmente è adatto alla riproduzione da cucciolo!!!! Se poi a 2-3 anni il cane è displasico e fifone/aggressivo....ben venga la sterilizzazione!
2) Club di razza (e qui parlo di TUTTE le razza): COSA????? COME????? NON SENTO, PARLA PIU' FORTE!!!!!!!!!! Lasciamo perdere!
3) Allevamenti esteri: anch'io ho una femmina che viene dalla Polonia e una viene dall'Ungheria. L'export pedigree delle due cagne mi è arrivato nel giro di 3 mesi da entrambi i paesi. L'allevatore Ceco che ha preso una delle mie cucciole riceverà il pedigree ai primi di novembre (la piccola se n'è andata dall'Italia ai primi di aprile....dopo 7, dico 7 mesi!!!!!!!!!!!) questo per dire che la cinofila all'est lavora meglio che da noi! E ti assicuro che là gli allevamenti sono meglio che qui. Certo i cucciolifici che poi mandano i cuccioli clandestinamente e arrivano nelle condizioni che ben conosci ci sono.....ma non sarà colpa nostra che "per spendere meno" alimentiamo questo mercato?????????
4) Non sapevo della clausola che i Navarri hanno posto nella vendita dei loro cuccioli, stà di fatto che anch'io ho inserito la stessa clausola nel contratto che ho fatto per la cessione dei miei! E di più...i "miei" proprietari sono tenuti a crescere il cucciolo secondo determinati schemi (salute, educazione, gestione....) e a rendermene conto periodicamente, pena la risoluzione immediata dell'accordo di cessione e ritiro immediato del cane, anche adulto.
5) Ultima considerazione: il prezzo. Secondo me vendere il cucciolo a 10.000 € non significa discriminare i proprietari inadatti! Il fatto di potersi permettere l'acquisto del cane non fa dell'acquirente un cinofilo o un appassionato!!!!!!
Pienamente d'accordo Ross su quasi tutto (sul carattere, si sa, la penso diversamente )
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Old 30-10-2008, 01:28   #60
arnaldo_it
Senior Member
 
arnaldo_it's Avatar
 
Join Date: Oct 2003
Location: brescia
Posts: 1,341
Send a message via MSN to arnaldo_it Send a message via Yahoo to arnaldo_it
Default

Quote:
Originally Posted by anastasia View Post
La pesona che restituisce il cane al canile, senza alcuna difficoltà ne può prendere altre 100 (purtroppo) magari non nei canili della zona...ma credimi i controlli non sono così estesi da impedire a questi individui di continuare a fare del male a queste creature innocenti, e qualora non riuscissero ad adottarlo trovano il sistema di acquistare un cucciolo con pochi euro, per poi abbandonarlo alla prima difficoltà.

Ci sono sempre più allevatori che stipulano contratti con la clausola della restituzione del cane in caso di difficoltà, io stessa lo farei....ma, non so fino a che punto sia giusto.

Queste persone che prendono animali con così tanta superficialità a mio avviso dovrebbero essere punite, ma intendo punite molto molto severamente con multe salatissime e la galera...non so se esistono delle Leggi e in ogni caso la cosa difficile è la loro applicazione, devono capire una volta per tutte l'importanza della scelta che fanno e sapere che pagheranno caramente il "pentimento" e non pensare di prendere oggi un cane pensando a priori "proviamo tanto se non funziona cè la clausola che posso restituirlo al canile-all'allevatore"

Per quanto riguarda la sterilizzazione, non sono d'accordo...un buon proprietario - attento, non ha motivo di sterilizzare il proprio cane per evitare gravidanze indesiderate reputo sia la solita via più facile per avere un problema in meno (come al solito a favore del proprietario) diverso il discorso per quanto riguarda i canili.

ciao Angela Michele e Rajka
ancora una volta d'accordo
__________________
www.vittoriaalata.it www.cinocentroabs.org

Arnaldo
arnaldo_it jest offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 16:17.


Powered by vBulletin® Version 3.8.1
Copyright ©2000 - 2019, Jelsoft Enterprises Ltd.
(c) Wolfdog.org