Go Back   Wolfdog.org forum > Italiano > Nutrizione e salute

Nutrizione e salute Come alimentare un clc, informazioni sui mangimi, vaccinazioni, cosa fare in caso di malattia...

Reply
 
Thread Tools Display Modes
Old 08-04-2010, 12:48   #101
Hayla
Senior Member
 
Hayla's Avatar
 
Join Date: Mar 2008
Location: Pontedera (PI)
Posts: 1,313
Default

Elisa, come si chiama il prodotto che hai comprato?
Grazieeeee
__________________
Gaia, Andrea, Nicola e Hayla
Hayla jest offline   Reply With Quote
Old 10-04-2010, 14:02   #102
aly87
& boschino
 
aly87's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: valdobbiadene (TV)
Posts: 1,981
Default

sono stata dall'erborista e mi ha detto che l'olio di neem puzza davvero molto e che è difficile da diluire in acqua perchè ha la consistenza del burro se è puro. In alternativa mi ha consigliato il "Tea Tree Oil" che puo essere spruzzato sul pelo o sull'ambiente diluendolo con acqua; usato puro come se fosse la pippetta di spot on; usato sulle zecche direttamente; su punture; su verruche etc; per la tosse, raffreddore etc....insomma, un olio tutto fare
__________________
Bosco dei Navarri & Aly
aly87 jest offline   Reply With Quote
Old 10-04-2010, 23:23   #103
Linuz
& Kazan...
 
Linuz's Avatar
 
Join Date: Dec 2009
Location: Abruzzo, Chieti
Posts: 59
Default

Magari a qualcuno può interessare questo articolo:

http://www.gruppoleishmania.org/file...eterinaria.pdf

i tubetti di olio di neem (spot on) si trovano in vendita anche in rete..

http://www.tuttoperiltuocane.com/pro...roducts_id=276

Io per ora sto usando l'advantix ma penso di passare allo scalibor...

Last edited by Linuz; 10-04-2010 at 23:28.
Linuz jest offline   Reply With Quote
Old 11-04-2010, 07:53   #104
MariNoor
Member
 
MariNoor's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Posts: 827
Default

Proprio ieri il mio negoziante di fiducia mi ha proposto una nuovissima linea di prodotti ( spray, collari, spot on ecc) tutti naturali, a base di Olio di Neem.

La ditta (non sapendo se si può scrivere il nome) è un noto marchio che produce shampoo ecc., sicuramente molti petshop ne sono già forniti
__________________
Mari e Jacky e Noor e Blizzard Amant Gris

Last edited by MariNoor; 11-04-2010 at 08:03.
MariNoor jest offline   Reply With Quote
Old 11-04-2010, 12:21   #105
Jal
Nagi e Ishta e Panuhsè
 
Jal's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Grosseto, Maremma...Mainland incognita
Posts: 3,278
Send a message via MSN to Jal
Default

tratto da "gruppoleishmania.org"

"...La prevenzione della leishmaniosi ha nel contempo un significato individuale e di massa, ed è finalizzata alla protezione del cane dalla malattia e alla riduzione del rischio di infezione nell’uomo.


Se è vero che la pietra miliare della prevenzione delle malattie infettive è costituita dalla profilassi vaccinale, è altrettanto vero che tale possibilità non è attualmente disponibile per la prevenzione delle leishmaniosi. Anche l’unico vaccino registrato (in Brasile) non dimostra sufficiente evidenza di efficacia e non si attiene agli standard europei di sicurezza.

In tema di leishmaniosi, prevenire significa quindi lotta all’unico vettore biologico dimostrato del protozoo: il flebotomo (insetto dittero ematofago della famiglia Psychodidae, detto anche “pappatacio”). Delle otto specie di flebotomo presenti in Italia, quattro sono vettori provati di Leishmania infantum, e fra queste il più competente è Phlebotomus perniciosus.

L’attività di questi insetti è tipicamente stagionale e le femmine ematofaghe sono presenti solo durante i mesi caldi dell’anno, da maggio a settembre/novembre. Alle nostre latitudini e in condizioni ambientali idonee, l’intero ciclo di sviluppo dei flebotomi (uovo, larva, pupa e adulto), può richiedere 7-8 settimane. I flebotomi hanno abitudini notturne e sono attivi dal crepuscolo all’alba.

Le misure di controllo contro le forme larvali dei flebotomi non sono realizzabili per i vettori della leishmaniosi, per l’impossibilità di localizzare gli innumerevoli focolai delle larve in natura. Pertanto la lotta è possibile solo contro i vettori adulti. Anche la riduzione della popolazione dei flebotomi attraverso l’impiego di insetticidi ad azione residua è soggetta a limitazioni pratiche, ambientali, ecologiche ed economiche.

La prevenzione è quindi oggi indirizzata alla limitazione del contatto tra vettore e ospite mediante l’uso topico di principi attivi ad effetto protettivo contro la puntura dei flebotomi. Poiché in tutto il mondo il cane è il principale ospite serbatoio della leishmaniosi viscerale zoonotica, in attesa della messa a punto di un efficace vaccino protettivo per il cane, la protezione del cane dalla puntura del vettore è un intervento prioritario, sia per proteggere l’animale dall’infezione leishmaniotica, sia per limitare la diffusione del parassita quando il cane è già infetto.

Pertanto i cani infetti di leishmaniosi, che vivono in zone endemiche di leishmaniosi, e quindi potenziali serbatoi infettanti per l’insetto vettore, devono essere sottoposti a misure di protezione contro la puntura dei flebotomi.

Attualmente, la protezione dalla puntura dei flebotomi si basa sull’uso di barriere meccaniche o l’applicazione di prodotti chimici per uso topico direttamente sul cane.

PROTEZIONE MECCANICA
Durante le ore notturne dei mesi caldi, a partire dall’imbrunire fino al sorgere del sole, gli animali infetti e/o malati possono essere tenuti in rifugi chiusi, dove porte e finestre sono state protette da “zanzariere” a maglia
fitta (1-2 mm), tali da impedire l’ingresso dei flebotomi.

PROTEZIONE CHIMICA
I biocidi ad uso veterinario con efficacia provata sui vettori di leishmaniosi sono limitati ai piretroidi sintetici (deltametrina, permetrina). La documentazione scientifica di alcune specialità medicinali ad uso veterinario contro gli ectoparassiti comprova la loro efficacia nel prevenire la puntura dei flebotomi. L’efficacia di tali prodotti è stata valutata sommando (1) l’effetto protettivo (attività “no-feeding”), misurato considerando i flebotomi che non hanno compiuto un pasto di sangue sul cane trattato e (2) l’effetto insetticida sui flebotomi, considerando la mortalità degli insetti a 24 ore dopo essere venuti a contatto con il cane trattato con il biocida.
La sperimentazione di laboratorio per valutare l’attività anti-flebotomo ed insetticida di quattro formulazioni a base di piretroidi applicate sul cane ha rilevato che l’effetto protettivo no-feeding varia tra il 49 e il 96% (spesso
superiore al 90%) , mentre l’effetto tossico insetticida nei confronti dei flebotomi varia tra il 18 ed 91%. La mortalità delle femmine che hanno fatto il pasto di sangue è stata sempre del 100%.

E’ utile rimarcare quest’ultimo effetto poiché permette di ipotizzare che, se tutti i cani infetti e/o malati di leishmaniosi venissero trattati, la trasmissione del parassita Leishmania potrebbe essere controllata in quanto nessuno dei flebotomi che punge su questi soggetti sopravvive.

I prodotti in commercio in Italia con provata attività protettiva contro la puntura dei flebotomi sono quattro:
1 Specialità a base di permetrina (65%) per applicazione topica [gocce, spot-on] ad effetto no-feeding e
tossico per i flebotomi della durata stimata di quattro settimane.
2 Associazione permetrina (2%) + piriproxifene (0,2%) per applicazione topica [spray] ad effetto nofeeding
e tossico per i flebotomi della durata stimata di tre settimane.
3 Associazione permetrina (50%) + imidacloprid (10%) per applicazione topica [gocce, spot-on] ad effetto
no-feeding e tossico per i flebotomi della durata stimata di tre settimane.
4 Complesso deltametrina (4%) + un carrier [trifenilfosfato] incluso in una banda protettiva a lento rilascio (collare) ad effetto no-feeding e tossico per i flebotomi della durata stimata di cinque mesi.

Modo di somministrazione ed inizio protezione
Spray
Il modo di somministrazione implica che il principio attivo sia diffuso immediatamente su tutto il corpo del
soggetto trattato e quindi la protezione è immediata.
Spot-on
Il modo d’uso (gocce sul dorso del soggetto) implica che la protezione non è immediata; sono necessarie 24-48
ore affinché il principio attivo si diffonda su tutto il corpo del cane trattato. E’ raccomandabile pertanto trattarlo almeno due giorni prima della partenza qualora si rechi in zona endemica di leishmaniosi.
Collare
La banda protettiva è a lento rilascio e la protezione non è immediata. Sono necessari 5-6 giorni affinché il
principio attivo si diffonda su tutto il corpo del cane trattato. Pertanto è raccomandabile trattarlo almeno una settimana prima della partenza nel caso si debba recare in zona endemica di leishmaniosi.

Riassumendo dunque le principali raccomandazioni pratiche sulla prevenzione della leishmaniosi canina, è importante sapere quando e con che scopo proteggere, e quali misure adottare.

Quando proteggere
Il periodo d’applicazione orientativo delle misure protettive è limitato all’attività dei flebotomi vettori. In Italia si possono individuare tre periodi:
- dalla metà di maggio a fine settembre per il nord
- dalla metà di maggio alla metà di ottobre per il centro
- dall’inizio di maggio alla metà di novembre per il sud


Misure di protezione da adottare
Le misure preventive da adottare contro la puntura dell’insetto vettore sono intese non solo a prevenire la reinfezione di un soggetto infetto, ma soprattutto ad evitare che il cane leishmaniotico, anche se clinicamente
guarito a seguito di terapia, continui ad essere serbatoio per i vettori di leishmaniosi, con lo scopo ultimo di ottenere un controllo della leishmaniosi mediante la prevenzione di “massa”.
E’ inoltre altamente raccomandabile che durante la stagione di trasmissione anche il cane sano che viva o si rechi in zone endemiche per leishmaniosi, venga sottoposto a misure preventive per la protezione “individuale”.
Bisogna considerare che tali misure nei confronti del vettore italiano più competente (P. perniciosus) non hanno dimostrato una protezione totale (84-96%) e pertanto si raccomandano controlli periodici da effettuare diversi mesi dopo la stagione di trasmissione.

Prevenzione chimica

Per quanto riguarda la prevenzione chimica, dalla letteratura scientifica consultabile emerge che permetrina, da sola o in associazione con imidacloprid per applicazione topica (spot-on) e deltametrina (complesso deltametrina/trifenilfosfato), somministrata attraverso un collare a lento rilascio, sono le specilità medicinali sulle quali è stata condotta una sperimentazione ampia ed accurata, sia di laboratorio che di campo, e per le quali sussiste evidenza di una elevata efficacia nel prevenire le punture dei flebotomi. ....."

non uscite da questo protocollo di profilassi e prevenzione.
non sostituite con prodotti naturali, usateli semmai in abbinamento.
non usateli come sostituti!
__________________
Ciao! Andrea Loredana Jacopo e Nagi & Ishta & Panuhsè

"... io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero
quanto colui che ha cento navi in mare..." Black Samuel Bellamy, Pirata

Last edited by Jal; 11-04-2010 at 12:28.
Jal jest offline   Reply With Quote
Old 11-04-2010, 13:12   #106
MariNoor
Member
 
MariNoor's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Posts: 827
Default

Concordo pienamente con te, Jal; hai fatto benissimo a precisare!

Anche se vivo in una zona non endemica, io non mi azzarderei mai a sostituire i prodotti a base di permetrina/deltametrina finora consigliati, con prodotti naturali; infatti li uso solo in abbinamento a quelli, considerandoli un qualcosa in più, come ad es. le piante aromatiche.
__________________
Mari e Jacky e Noor e Blizzard Amant Gris
MariNoor jest offline   Reply With Quote
Old 14-04-2010, 11:54   #107
ElisaP
Member
 
ElisaP's Avatar
 
Join Date: May 2008
Location: Brescia
Posts: 944
Send a message via Skype™ to ElisaP
Default

Quote:
Originally Posted by Jal View Post
non uscite da questo protocollo di profilassi e prevenzione.
non sostituite con prodotti naturali, usateli semmai in abbinamento.
non usateli come sostituti!
Credevo fosse chiaro, ma fa sempre bene specificare.
Ovviamente l'olio di neem e la tea tree non sostituiscono affatto i tradizionali antiparassitari (Expot, Scalibor, Frontline ecc...).

Io uso ANCHE uno spray sul cane (che ha già addosso collarino e frontline) perchè di animaletti pungenti ce ne sono a frotte e mi cullo nella speranza di dargli così una una protezione in più.
__________________
La fedeltà di un cane è un bene prezioso che impone obblighi morali non meno impegnativi dell'amicizia con un essere umano *K.Lorenz*
http://www.novivisezione.org/
ElisaP jest offline   Reply With Quote
Old 14-04-2010, 18:31   #108
aly87
& boschino
 
aly87's Avatar
 
Join Date: Jun 2009
Location: valdobbiadene (TV)
Posts: 1,981
Default

beh, ovvio, tutti d'accordo che le armi naturali sono un contorno
__________________
Bosco dei Navarri & Aly
aly87 jest offline   Reply With Quote
Old 21-04-2010, 10:33   #109
Ricky's Wolf
Distinguished Member
 
Join Date: Nov 2005
Posts: 2,939
Default

Oltre allo scalibour io sono diversi anni che utilizzo un prodotto in aggiunta che ha una buona efficacia e che consiglio.

Si chiama KNOBLAUCH e non è altro che un integratore alimentare all'aglio.
Lo vendono in polvere o barrette e garantisce una buona protezione dagli attacchi di zanzare e papatacei.
Si mischia nel cibo, rendendolo anche più appetitoso, e viene poi eliminato dal corpo attraverso tutte le secrezioni corporee, compreso il sebo.

Ai nemici pronti a pungere il cane risulta inavvicinabile (capirai l'aglio )
A noi invece il cane continua ad essere inodore, ma è vietato respirare il suo alito .

Last edited by Ricky's Wolf; 21-04-2010 at 10:35.
Ricky's Wolf jest offline   Reply With Quote
Old 21-04-2010, 10:47   #110
pongo
Distinguished Member
 
pongo's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Posts: 2,505
Default

Ciao ho scritto un post sulla discussione " prevenzione" magari puo' essere utile.
E' un integratore che si chiama SCUDO, pare sia valido.Noi qui a Genova abbiamo fatto scorta, andate a leggere il sito
E' insapore, io quello all'aglio non riuscivo a farglielo mangiare.
Spero di essere stata utile
__________________
CLAUDIA e GHOST
pongo jest offline   Reply With Quote
Old 21-04-2010, 12:20   #111
Fede86
Entità cinofila da web...
 
Fede86's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Posts: 2,110
Default

Quote:
Originally Posted by Runningwolf View Post

Si chiama KNOBLAUCH e non è altro che un integratore alimentare all'aglio.
lo uso anche io, di contorno all'Advantix

Poi River vive in appartmento, ma a dire il vero in estate quando so che dobbiamo uscire alla sera e stare per un po' in posti particolarmente "infestati" da zanzare, aggiungo anche una spruzzatina di Autan per bambini sul groppone
Fede86 jest offline   Reply With Quote
Old 22-04-2010, 08:39   #112
artax
Junior Member
 
artax's Avatar
 
Join Date: Oct 2008
Location: Trentino... non so ancora dove
Posts: 142
Default

ecco qui fresco di stampa....

http://www.ansa.it/web/notizie/regio...765221836.html

tanto per ricordare che anche nelle nostre zone vi è pericolo!
artax jest offline   Reply With Quote
Old 26-04-2010, 08:32   #113
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

mi sa che aprirò già lo scalibor! expot già messo!
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 26-04-2010, 09:41   #114
pongo
Distinguished Member
 
pongo's Avatar
 
Join Date: Aug 2006
Posts: 2,505
Default

Messo scalibour ieri
__________________
CLAUDIA e GHOST
pongo jest offline   Reply With Quote
Old 28-04-2010, 15:02   #115
Fede86
Entità cinofila da web...
 
Fede86's Avatar
 
Join Date: Sep 2007
Posts: 2,110
Default

sono arrivati i risultati dei test di filaria e leshmania del vandalo, entrambi negativi

Intanto sto rinnovando le fioriere di geranei in balcone...
Fede86 jest offline   Reply With Quote
Old 15-05-2010, 23:53   #116
Anouk
Member
 
Anouk's Avatar
 
Join Date: Apr 2004
Location: LAMEZIA
Posts: 562
Default

Sembra finalmente abbian fatto il vaccino!
Date un occhiata...
ovviamente chissa' quanto dovremo aspettare qua..
http://www.leishmania.it/?tag=vaccino
__________________
Ciao ciao
Giada ,Anyankas WIld Wolf ,Anouk, Margot, Lamu',Artu' & Tosha
www.anyankasbassotti.it
Anouk jest offline   Reply With Quote
Old 18-06-2010, 11:57   #117
Jal
Nagi e Ishta e Panuhsè
 
Jal's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Grosseto, Maremma...Mainland incognita
Posts: 3,278
Send a message via MSN to Jal
Default

allora...
fino a due settimane fà poteva essere terrorismo a fin di bene...
prevenzione, prevenzione e riprevenzione.
ora no. ora è un protocollo da seguire strettamente
trattate i cani se venite in vacanza qua. sopratutto in campeggio, sopratutto se uscite la sera, sopratutto se siete a dormire lungo la fascia costiera.
la schiusa delle uova è stata massiccia e abbondante...ne sanno qualcosa i turisti arrivati nei giorni scorsi.
era stato preannunciato, sarà un'estate particolarmente bastarda per gli insetti volanti, sono in volo in gran numero....
Le catture fatte come test in giardino mi hanno molto preoccupato.
Occhio!
__________________
Ciao! Andrea Loredana Jacopo e Nagi & Ishta & Panuhsè

"... io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero
quanto colui che ha cento navi in mare..." Black Samuel Bellamy, Pirata
Jal jest offline   Reply With Quote
Old 18-06-2010, 12:00   #118
valentina
e la zecca Misha
 
valentina's Avatar
 
Join Date: Feb 2006
Location: Trento
Posts: 9,262
Default

che peccato che la vostra zona sia così colpita ed infestata
è preoccupante, anche perchè se non ci sarà un intervento generale (e non solo da te) la cosa continuerà ad espandersi grazie a questo clima impazzito!
__________________
Valentina & MISHA & ARES
valentina jest offline   Reply With Quote
Old 18-06-2010, 12:02   #119
franz+etienne+wonka
Member
 
Join Date: Feb 2009
Posts: 957
Default

io ho trovato questo e l'ho comprato,anche sui vecchi consigli di qualcuno nel forum..
http://www.zeicinofilia.it/vmchk/art...-naturale.html
franz+etienne+wonka jest offline   Reply With Quote
Old 18-06-2010, 12:05   #120
Jal
Nagi e Ishta e Panuhsè
 
Jal's Avatar
 
Join Date: Sep 2003
Location: Grosseto, Maremma...Mainland incognita
Posts: 3,278
Send a message via MSN to Jal
Default

Quote:
Originally Posted by valentina View Post
che peccato che la vostra zona sia così colpita ed infestata
è preoccupante, anche perchè se non ci sarà un intervento generale (e non solo da te) la cosa continuerà ad espandersi grazie a questo clima impazzito!

Valentina, non vale solo per la nostra zona...
quello che io scrivo per la maremma deve essere applicato pari pari, rigidamente e con scrupolo per tutta la fascia costiera ligure, toscana, laziale, campana, calabra, pugliese, sicula, sarda, corsa ecc.ecc., alla lettera!
__________________
Ciao! Andrea Loredana Jacopo e Nagi & Ishta & Panuhsè

"... io sono un principe libero e ho altrettanta autorità di fare guerra al mondo intero
quanto colui che ha cento navi in mare..." Black Samuel Bellamy, Pirata
Jal jest offline   Reply With Quote
Reply

Thread Tools
Display Modes

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off

Forum Jump


All times are GMT +2. The time now is 19:01.


Powered by vBulletin® Version 3.8.1
Copyright ©2000 - 2021, Jelsoft Enterprises Ltd.
(c) Wolfdog.org